Terapia non chirurgica focale per tumore prostatico (HIFU)

Trattamento del tumore prostatico localizzato

Terapia focale HIFU con Focal One

Il tumore di prostata viene definito localizzato e focale in caso si sviluppi in una precisa zona della prostata. Una grande quantità di tumori prostatici vengono definiti di basso grado e sono aggredibili con metodiche non chirurgiche, gravate da bassi rischi. La terapia focale HIFU con dispositivo Focal One è la più sofisticata metodica di trattamento non invasivo eseguibile in regime di day hospital.

Ritieni di avere un problema di prostata?

Fai una domanda
al Dr. Cocci

Riceverai risposta dal Dr. Cocci in forma privata al tuo indirizzo e-mail, e potrai valutare senza impegno se prenotare la visita specialistica.

Fai una

Domanda

Chi può beneficiare di un trattamento con Focal One?

Questo trattamento è indicato principalmente per pazienti con un cancro alla Prostata localizzato (stadio T1-T2).

È anche applicabili a pazienti particolari quali quelli inadatti per la chirurgia (a causa della loro età, la loro condizione generale, o associate patologie) e anche per i pazienti che rifiutano la chirurgia radicale. Focal One può anche essere offerta come terapia di salvataggio per quei pazienti che sono andati incontro a recidiva dopo Radioterapia o Brachiterapia.

Quali sono le controindicazioni?

Non vi è alcuna grave controindicazione al trattamento con Focale One a patto che venga eseguita in pazienti con le indicazioni sopra elencate.

Come funziona Focal One

Il paziente deve essere in possesso della risonanza magnetica prostatica multiparametrica e della biopsia prostatica.
Il paziente si ricovera il giorno stesso o il giorno prima della procedura. Viene eseguita una pulizia del colon a mezzo di clistere e data terapia antibiotica preventiva.

Il trattamento viene eseguito solitamente in anestesia spinale ed il trattamento mediante il posizionamento di una sonda endorettale.
La sonda endorettale emette un fascio convergente di ultrasuoni ad alta intensità; prima di iniziare il trattamento l’urologo definisce i limiti e le dimensioni della Prostata e la zona da trattare.
Nel punto in cui gli ultrasuoni sono concentrati, l’assorbimento improvviso e intenso del fascio ultrasonico crea immediatamente un aumento della temperatura (tra 85 ° e 100 ° C) che distrugge le cellule tumorali. L’area che viene per così dire “bruciata” ha la dimensione di un chicco di riso (5 x 2 mm).
La brevità della esposizione evita la diffusione del calore attorno al punto interessato. Attraverso la ripetizione del procedimento e la possibilità di cambiare l’estensione dell’area da trattare (punto focale); nel caso di più lesioni di bassa malignità si tratta la lesione maggiore.

Il trattamento dura tra 30 minuti e 2 ore a seconda del volume trattato. La prostata durante e dopo il trattamento tende ad aumentare di volume e quindi aumenta il grado di compressione sull’Uretra; per questo è necessario alla fine del trattamento posizionare un catetere vescicale per circa 7 giorni.

La zona della ghiandola prostatica da trattare è localizzata con una sonda ecografica trans-rettale.

Focal Therapy - Prostata - sonda ecografica trans-rettale

Nel punto in cui gli ultrasuoni ad alta intensità vengono focalizzati si crea un repentino aumento della temperatura che distrugge le cellule tumorali.

Focal Therapy - Focalizzati - aumento della temperatura che distrugge le cellule tumorali.

L’area che necessita di trattamento viene delimitata da una serie di scansioni mediante la sonda ecografica trans-rettale e quindi attraverso un numero variabile di brevi e intensi aumenti della temperatura.

Focal Therapy - Sonda eco trans-rettale - area delimitata da serie di scansioni

Questo tipo di trattamento è doloroso?

Questa procedura di per se non è dolorosa; può essere eseguita in anestesia spinale o generale; l’anestesia ha lo scopo soprattutto di non permettere al paziente di eseguire movimenti durante il trattamento.
Il trattamento non è doloroso ed il paziente potrà avvertire un lieve senso di bruciore solo nelle prime ore post operatorie.

Prenota una visita o un consulto con il

Dr. Cocci

Il Dr. Cocci riceve presso le strutture di Firenze, Prato e Milano.

Prenota la prima visita o un consulto specialistico presso la sede più vicina a te.

Firenze

Visite presso
Studio Medico Lamarmora

Firenze Castello

Visite e interventi presso
Villa Donatello

Prato

Visite presso
Studi Medici Life

Milano

Visite e interventi presso
Columbus Clinic Center

Cosa succede dopo il trattamento?

Alla dimissione viene prescritta una terapia specifica per ridurre il rischio di infezioni e/o problemi urinari.
Nei successivi 20-30 giorni al trattamento potrebbero verificarsi sporadici episodi di lieve sanguinamento all’inizio della minzione, di sintomatologia minzionale irritativa, di incontinenza durante sforzo fisico o tosse.
Un’altra possibile conseguenza è rappresentata dalla infezione urinaria, che generalmente è lieve e risolvibile con un breve ciclo di antibiotici.

Follow-up

Controllo del PSA ogni tre mesi, anche se il valore del PSA non è un indice attendibile come dopo chirurgia. E’ possibile che la biopsia prostatica venga ripetuto dopo 6-12 mesi. Il trattamento HIFU può essere ripetuto secondo le necessità.

Ci sono rischi per erezione e continenza?

La terapia focale punta proprio a minimizzare i rischi di incontinenza e disfunzione erettile risultando ad oggi la metodica che ha più chance di conservazione delle due funzioni.

Risultati clinici

Nel 2013 è stato pubbliato uno studio sui risultati a lungo termine (10 anni di follow -up) di 3 gruppi di pazienti (538, 702 e 1002) in Francia e Germania, il quale ha convalidato l’efficacia del trattamento con HIFU. A seconda della categoria di rischio (basso , intermedio o alto rischio) il tasso di sopravvivenza variava dal 92 al 99%; la sopravvivenza libera di metastasi a 10 anni variava dal 86 al 100%.
Nel novembre 2013 i primi risultati dello studio clinico multicentrico sul trattamento HIFU di una porzione della ghiandola (casi in cui il tumore era localizzato solo in un lobo della Prostata) sono stati presentati al congresso nazionale della Associazione Francese di Urologia (AFU); questo studio ha dimostrato l’assenza di tumore nel lobo trattato nell’85% dei casi e una ottima conservazione della continenza e della funzione erettile.

Effetti Collaterali

I risultati preliminari su questo trattamento focale hanno dimostrato un’ottima conservazione della qualità della vita con un effetto minimo sulla funzione urinaria e su quella sessuale. Sono riportate in letteratura minime percentuali di complicanze quali l’ Incontinenza urinaria lieve, la Stenosi uretrale, la Fistola Retto-Uretrale, la Ritenzione Urinaria tuttavia in numero estremamente inferiore rispetto alla chirurgia open o robotica.

Benefici

Il trattamento focale con Focal One è una opzione terapeutica che presenta molti vantaggi:

  • Il trattamento è minimamente invasivo.
  • Distrugge le cellule tumorali con minimi effetti sugli organi circostanti.
  • Non utilizza Radiazioni.
  • Risultati comprovati da solide basi scientifiche.
  • Può essere eseguito in anestesia spinale.
  • Il ricovero è breve.
  • Può essere ripetuto.
  • In caso di insuccesso rimane possibile eseguire altre terapie (Radio o Intervento).
  • Può essere utilizzato come terapia di salvataggio in caso di insuccesso della Radioterapia.