Widget Image
Ricevo a Firenze, Prato e Milano
Firenze
Matteotti Medical Group
Viale Giacomo Matteotti, 42
50132 - Firenze (FI)
Telefono: 055 570224
Firenze Castello
Villa Donatello
Via Attilio Ragionieri, 101
50019 - Sesto Fiorentino (FI)
Telefono: 055 50975
Prato
Studi Medici Life
Viale della Repubblica, 141
59100 - Prato (PO)
Telefono: 0574 583501
Milano
Columbus Clinic Center
Via Michelangelo Buonarroti, 48
20145 - Milano (MI)
Telefono: 02 480 801

Chirurgia Peniena
Milano

CHIRURGIA PENIENA MILANO

La chirurgia peniena Milano, o falloplastica, è un intervento chirurgico volto a costruire, ricostruire, allungare, o ingrossare il pene. In particolare la falloplastica è richiesta nei casi in cui c’è volontà, o necessità, di allungare il pene o aumentarne il diametro. Le dimensioni del pene variano molto da paese a paese, ma in generale, è possibile considerare nella norma una fascia compresa tra i 9 cm a riposo e circa 13 in erezione. Perché l’attività sessuale risulti “compromessa” dalle dimensioni dell’organo esterno di riproduzione maschile, è necessario scendere molto al di sotto di queste soglie. Per micropenia infatti si intende un organo che a riposo misura 5,2 cm, o meno e in erezione 8 cm.

Alcuni uomini possono trovarsi effettivamente in questa reale condizione, per altri invece è questione di disagio psicologico, da non sottovalutare. Le dimensioni del pene infatti hanno la capacità di influire sulla sfera psico-sessuale dei pazienti. Il ricorso alla falloplastica in questa situazione e in molti altri casi, può davvero essere una soluzione duratura ed efficace. La chirurgia peniena eseguita per aumentare la lunghezza del pene si chiama, nello specifico, falloplastica di allungamento. Quella che invece è eseguita per aumentare il diametro penieno invece prende il nome di lipopenoscultura.

Quando ricorrere alla chirurgia peniena Milano

Gli uomini che richiedono questo tipo di intervento sono soprattutto quelli compresi nella fascia di età tra i 35 e i 40 anni (circa il 40% dei pazienti) seguiti dalla fascia 25-35enni (30%) e dai 45 ai 55 anni (55%). Dato curioso, la fascia compresa tra i 55 e i 70 anni invece, rappresenta solamente il 5% dei pazienti operati.Studi e ricerche hanno quindi evidenziato che sempre più uomini under 45 eseguono un’operazione di falloplastica. Solitamente si tratta di uomini che hanno rapporti stabili, sono sposati o conviventi (circa il 67%), in salute, con lavoro e istruzione normale e con relazioni sentimentali stabili. Al contrario solo il 33% degli uomini single ricorre alla falloplastica.Lo scopo della chirurgia peniena di allungamento o di ingrossamento del diametro del membro, è quello di riuscire a realizzare un pene esteticamente ben formato, con giuste proporzioni, in lunghezza e larghezza, funzionale al passaggio dell’urina, che abbia sensibilità tattile e una normale capacità di erezione.

Allungamento penieno: in cosa consiste

Prima della vera e propria operazione l’andrologo, o urologo, visita il paziente sottoponendolo ad una serie di esami ematochimici e strumentali pre operatori.L’operazione è solitamente eseguita in anestesia generale, o locoregionale e consiste nell’eseguire un’incisione parziale del legamento sospensore del pene. Il taglio è molto piccolo e la cicatrice che ne consegue si nasconde molto bene grazie anche ai peli pubici.Una volta eseguita l’incisione l’asta del pene è liberata dal legamento sospensore. A quel punto è eseguita una plastica V->Y della cute alla base dell’asta stessa che, una volta libera, scivola in avanti, guadagnando in lunghezza. Non è possibile prevedere in anticipo e con precisione di quanti centimetri aumenterà la lunghezza del pene. Questo perché la lunghezza del legamento sospensore è individuale e quindi variabile.L’incremento è comunque compreso tra i 2 e i 4 cm ed è visibile sia a riposo che, in misura lievemente inferiore, anche in erezione. L’operazione non influisce assolutamente sulle funzionalità dell’organo, non è quindi un’operazione utile alla correzione di eventuali disfunzioni erettili.Questo genere di intervento è solitamente eseguito in modalità day hospital e dura circa un’ora. I tempi di esecuzione variano comunque da casa a caso.Decorso post operatorioIl decorso post operatorio di una falloplastica di allungamento non è doloroso. Di solito alla fine dell’effetto anestetico è percepibile un leggero fastidio, che tendo comunque a scomparire nel giro di 12-24 ore. A distanza di 48 ore è quasi sempre possibile tornare a svolgere le normali attività quotidiane. È consigliato tornare al lavoro non prima delle due settimane ed è necessario astenersi dall’avere rapporti sessuali per circa un mese dall’operazione.Inoltre è raccomandato praticare una serie di esercizi di stiramento del pene, con un apposito strumento (estensore del pene), per evitare la retrazione cicatriziale  ed aumentare i risultati ottenuti.

Chirurgia peniena Milano: lipopenoscultura

La lipopenoscultura è una pratica chirurgica abbastanza semplice che si compone di tre distinte  fasi:
  • raccolta
  • purificazione
  • impianto
è un’operazione semplice e poco invasiva che può essere eseguita contestualmente alla falloplastica di allungamento.Durante la fase della raccolta il tessuto adiposo è recuperato dalla regione sovrapubica, oppure dall’addome, fianchi, o cosce, utilizzando delle sottili cannule, inserite attraverso incisioni minuscole. Questa fase serve ad ottenere il grasso necessario all’operazione e a diminuire pannicolo adiposo sovrapubico. Si tratta di una zona di accumulo di grasso piuttosto frequente per gli uomini. Prelevando il tessuto adiposo proprio da questa zona si rendere il punto di inserimento del pene più profondo, mettendolo maggiormente in evidenza nella parte esterna e facendolo così sembrare ancora più lungo.
La purificazione è la tecnica con la quale il tessuto adiposo è reso utilizzabile per l’impianto successivo. In pratica il grasso raccolto è sottoposto ad una sorta di lavaggio e ad una procedura di filtrazione che consente di separare le cellule adipose, dalla parte oleosa. La purificazione dura circa 30-40 minuti e alla fine non vi è traccia di alcuna cicatrice.Durante la terza ed ultima fase, il grasso così ottenuto è inserito nello spazio compreso tra la cute del pene e i corpi cavernosi. L’operazione è resa possibile da tante piccole incisioni millimetriche eseguite alla base del pene. L’impianto sottocutaneo è inserito tra la fascia di Dartos e quella di Buck. Le incisioni sono eseguite alla base del pene e il grasso è distribuito uniformemente.Questa tecnica è una delle più utilizzate, pratiche, veloci ed efficace oggi impiegate nella chirurgia peniena Milano, anche se non è l’unica.

Risultati

Quello della falloplastica (di allungamento o della lipopenoscultura) è un campo in continua evoluzione. Si tratta di un settore medico studiato da molti anni (per la falloplastica si parla addirittura quasi un secolo). Grazie alla ricerca le tecniche operatorie, materiali e strumentazione utilizzata durante le operazioni sono state notevolmente migliorate e affinate.

Oggi i risultati conseguibili sono duraturi, visibili sia a condizioni di riposo che in stato di erezione e soprattutto non presentano particolari complicazioni e/o conseguenze.

INTERESSATO ALLA CHIRURGIA PENIENA A MILANO?

Fai una domanda
al Dr. Cocci

Riceverai risposta dal Dr. Cocci in forma privata al tuo indirizzo e-mail, e potrai valutare senza impegno se prenotare la visita specialistica.



    Prenota una visita o un consulto

    Ricevo presso e Strutture di Milano, Firenze, Prato. 

    Prenota la prima visita o un consulto specialistico presso la sede più vicina a te. 

     

    Per i pazienti residenti all’estero è possibile richiedere anche un primo consulto a distanza, attraverso il modulo di contatto. 

    Firenze | Matteotti Medical Group

    Viale Giacomo Matteotti, 42
    50132 – Firenze (FI)
    Telefono: 055 570224

    Firenze Castello | Villa Donatello

    Via Attilio Ragionieri, 101
    50019 – Sesto Fiorentino (FI)
    Telefono: 055 50975

    Prato | Studi Medici Life

    Viale della Repubblica, 141
    59100 – Prato (PO)
    Telefono: 0574 583501

    Milano | Columbus Clinic Center

    Via Michelangelo Buonarroti, 48
    20145 – Milano (MI)
    Telefono: 02 480801

    Dr. Andrea Cocci

    urologo e andrologo

    La scelta di dedicare la mia vita professionale all’urologia ed in particolare alla chirurgia andrologica e ricostruttiva è frutto di una profonda passione per l’anatomia, l’arte chirurgica ed in generale il processo diagnostico terapeutico che porta alla guarigione del paziente. Patologia oncologica, infertilità, disfunzione erettile, malattie del pene o semplicemente disturbi prostatici affliggono irrimediabilmente non solo l’individuo ma anche la dimensione di coppia.

    Ricevo a:
    Firenze, Milano, Prato

    Dr. Andrea Cocci
    Urologo e andrologo

    Ho piena convinzione che ascoltare il paziente, carpirne i bisogni, valutarne le aspettative sia l’unico modo di instaurare un programma terapeutico di successo e soddisfazione sia per il medico che per il paziente.